Home Concorsi Pubblici Concorso Guardia Forestale Sardegna per diplomati, come candidarsi

Concorso Guardia Forestale Sardegna per diplomati, come candidarsi

di Vincenzo Cangiano
comune di perugia assunzioni per 3 psicologi

Il nuovo Concorso Guardia Forestale Sardegna è aperto a diplomati per l’inserimento di 78 unità. Vediamo tutte le informazioni contenute nel bando e come candidarsi.

E’ stato indetto un bando di Concorso Guardia Forestale Sardegna rivolto a giovani con diploma previsto dal Piano triennale di assunzioni personale 2021-2023.

Per il Corpo Forestale della Regione Sardegna è necessario coprire i posti di Categoria C tramite l’utilizzo di una procedura concorsuale esterna. In totale, i posti previsti per il nuovo Concorso Guardia Forestale Regione Sardegna sono 78.

Guardia Forestale

La Guardia Forestale si occupa di:

  • vigilanza su caccia, pesca e pascolo;
  • gestione ambientale;
  • gestione urbanistica;
  • vigilanza su paesaggio, beni demaniali e salute pubblica.

Profilo

Superato il concorso il profilo di inserimento è di “Agente”, da inquadrare nell’Area A – Livello retributivo A1.

Requisiti

  • diploma di scuola secondaria di II grado
  • età compresa tra i 18 ed i 30 anni

Selezione

Il concorso si articola in diverse prove:

  • prova scritta;
  • prova orale;
  • accertamenti psico-fisici;
  • corso di formazione con superamento di esami tecnico-pratici.

Prova scritta

La prova scritta prevede un questionario da 50 domande a risposta multipla, a cui rispondere in un tempo massimo di 60 minuti.

Materie

  • norme e principi fondamentali sull’ordinamento e sullo Statuto della Regione sarda;
  • principi generali relativi alla “Istituzione del Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione Sarda” di cui alla L.R. n. 26 del 05.11.1985;
  • elementi di diritto dell’ambiente e della tutela del paesaggio;
  • elementi di legislazione forestale;
  • ecologia forestale e di selvicoltura generale e speciale, con particolare riferimento ai boschi della Sardegna;
  • legislazione nazionale e regionale in materia di incendi boschivi e sulla protezione civile;
  • procedura sanzionatoria amministrativa di cui alla L. 24 novembre 1981, n. 689;
  • elementi di diritto e di procedura penale, con particolare riferimento alle norme concernenti l’attività di polizia giudiziaria;
  • normativa venatoria nazionale e regionale;
  • normativa sulla pesca marittima e nelle acque interne.

Criteri di valutazione

  • risposta corretta: 0,5 punti;
  • mancata risposta o multipla: 0 punti;
  • risposta errata: -0,17 punti.

La prova scritta prevede un punteggio massimo di 25 punti e si intende superata con una votazione minima pari a 15/25.

Prova orale pratica

  • riconoscimento delle specie più comuni di flora e di fauna esistenti in Sardegna;
  • capacità di utilizzare il navigatore “Aree tutelate”, presente sul sito istituzionale “SardegnaGeoportale”;
  • conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche;
  • lingua sarda;
  • lingua inglese.
  • inoltre, anche questa prova prevede un punteggio massimo di 25 punti e si intende superata con una votazione minima pari a 15/25.

Corso di formazione retribuito

Il corso di formazione prevede il medesimo trattamento economico previsto per gli agenti del Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione Autonoma della Sardegna, come riportato nell’Art. 13 del bando.

Come candidarsi

La domanda di partecipazione può essere presentata tramite Pec e Spid attraverso il portale Concorsi Smart della Regione Sardegna, seguendo le istruzioni riportate negli Art. 4 e 5 del bando.

Articoli Correlati