Bando in Regione Liguria per digitalizzazione micro, piccole e medie imprese

36
fondi europei per bando alla regione liguria

Bando di 3 milioni e 500 mila euro è stato pubblicato dalla Regione Liguria per favorire la digitalizzazione delle imprese.

La Regione Liguria ha pubblicato un bando del valore di 3 milioni e 500 mila euro per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese e ai professionisti liguri. E’ possibile inviare la richiesta entro l’8 maggio 2020. Vediamo tutte le informazioni per partecipare.

Cosa prevede il bando della Regione Liguria

La Regione Liguria dispone dei fondi POR FESR 2014-2020 che riguardano “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione”. Pertanto è stato approvato e pubblicato il bando “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”, per la digitalizzazione delle micro, piccole e media imprese.

I fondi disponibili sono 3 milioni e 500 mila euro e sono destinati a diffondere i  modelli innovativi di organizzazione del lavoro delle aziende attraverso la tecnologia, con contributi a fondo perduto a copertura del 60% dell’investimento. Le agevolazioni saranno erogate entro 90 giorni dalla presentazione della richiesta.

Ecco cosa prevede il  bando

Il progetto è finalizzato all’acquisto di software, hardware, dispositivi accessori e servizi specialistici per consentire le seguenti operazioni a livello aziendale.

  • miglioramento dell’efficienza dell’impresa e dell’organizzazione del lavoro;
  • sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • fruibilità della connettività a banda ultralarga;
  • continuità dell’attività aziendale mediante modalità di lavoro agile (smart working) in conseguenza dell’emergenza COVID 19.

Investimenti

Posso essere richiesti contributi per spese sostenute a partire dal 23 febbraio 2020, purché non ancora concluse.

Le agevolazioni relative alle spese da sostenere devono essere almeno pari a 500 euro, fino a un massimo di 5.000 euro. Sarà possibile acquistare i seguenti materiali:

  • hardware e dispositivi accessori;
  • software, brevetti, licenze (es. licenze d’uso per piattaforme digitali di riunione, videoconferenza, condivisione di documenti) e programmi informatici;
  • prestazioni consulenziali e servizi specialistici finalizzati a garantire la continuità dell’attività aziendale mediante modalità di lavoro agile (smart working);
  • prestazioni consulenziali e spese per l’introduzione o l’implementazione di innovazioni del sistema distributivo attraverso l’adozione di soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali (ad es.: soluzioni di digital/web marketing, siti internet, “e-business” e “e-commerce”, punto vendita digitale, ecc.).

A chi è rivolto

Aziende con classificazione ATECO 2007:

  • piccole e medie con ubicazione nel territorio della regione Liguria;
  • micro con ubicazione delle aree interne e Comuni non costieri della regione Liguria.

Sono escluse

  • imprese in stato di liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali, ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale per il quale sia intervenuto il relativo decreto di ammissione;
  • imprese in difficoltà;
  • imprese oggetto di sanzione interdittiva o altra sanzione che comporti l’esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l’eventuale revoca di quelli già concessi.

Richiesta

Inviare l’istanza online sul sito FILSE (sezione ‘Bandi e Agevolazioni’), a decorrere dal 5 maggio 2020 fino al 8 maggio 2020, dalle ore 8:30 alle ore 17:30, festività escluse.

Il sito sarà attivo già dal 24 aprile 2020.

Valutazione delle domande

  • ammissibilità della domanda in base alla regolarità della documentazione e dei requisiti relativi all’impresa riferiti sul bando;
  • valutazione del merito del progetto proposto.

Info bando

Informazioni dettagliate del bando sono riportate sul sito web della Regione Liguria, sezione ‘Fondi Europei > POR FESR 2014-2020’.