Benzinai: a breve aiuti economici grazie al Decreto Rilancio

5
benzinai aiuti economici grazie al decreto rilancio

I benzinai riceveranno aiuti economici grazie ai provvedimenti compresi  nel Decreto Rilancio.

Gli aiuti mirano a sostenere economicamente le piccole e medie imprese di distribuzione di carburanti che abbiano assicurato il servizio di rifornimento sulle autostrade durante il loockdown.

Tale provvedimento è finalizzato al riconoscimento dei contributi a carico dei datori di lavoro. Il contributo ammonta complessivamente a 4 milioni di euro per l’anno 2020, commisurato ai contributi previdenziali e assistenziali.

Sono esclusi i premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica, a carico dei datori di lavoro, dovuti sulle retribuzioni da lavoro dipendente corrisposte nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

BENEFICIARI E REQUISITI

Possono beneficiare del contributo economico i benzinai le micro, piccole e medie imprese che gestiscono il servizio di distribuzione autostradale di carburante.

Possono usufruire del beneficio le aziende distributrici di carburanti che hanno i seguenti requisiti :

  • essere attive e in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali alla data del 1° marzo 2020;
  • avere sede in Italia.

ESCLUSIONI

Non potranno accedere agli incentivi i benzinai che hanno gestioni dirette degli impianti situati in autostrada da parte di società petrolifere integrate alla raffinazione e alle gestioni unitarie delle attività petrolifere e di ristorazione.

L’incentivo viene erogato dal Ministero dello sviluppo economico su domanda dell’impresa di gestione. La richiesta di accesso al beneficio avviene tramite riparto proporzionale delle risorse disponibili tra le domande ammissibili.