Home News Lavoro Come trovare lavoro su Linkedin: alcuni consigli

Come trovare lavoro su Linkedin: alcuni consigli

di Vincenzo Cangiano
come trovare lavoro su linkedin alcuni consigli pratici

LinkedIn è la piattaforma dedicata al lavoro. Una rete di contatti di imprenditori e professionisti collegati in tutto il mondo. Ecco alcuni consigli per trovare lavoro.

LinkedIn è un servizio web di rete sociale, gratuito impiegato principalmente nello sviluppo di contatti professionali con pubblicazione e diffusione del proprio curriculum vitae. Sono in tanti a creare un profilo su LinkedIn per trovare lavoro grazie allo sviluppo della rete dei contatti.

come trovare lavoro su linkedin

Le potenzialità della piattaforma sono enormi. Infatti viene utilizzata per offrire lavoro oppure cercare lavoro. E’ presente in oltre 200 paesi e ha raggiunto i 630 milioni di utenti nel giugno 2019.

Non mancano le offerte di lavoro ma è necessario comprendere le funzionalità di questo social network e approfittare per presentarsi e farsi conoscere alla rete per nuove opportunità di lavoro, collaborazioni e rete di scambio di idee e informazioni utili.

LinkedIn, il profilo per trovare lavoro

La prima fase consiste nella registrazione alla piattaforma con tutte le informazioni richieste e inserite una foto professionale. Attenzione è importante tenerlo aggiornato. Le notizie da inserire sono relative alle precedenti esperienze lavorative, percorso di studi, specializzazioni, master, certificazioni.

Trovare lavoro su linkedin

Infine la cosa più importante è il curriculum vitae che rappresenta il primo documento che vanno a vedere sul profilo. Non deve mancare una presentazione personale con descrizione delle competenze e le richieste lavorative indicando la disponibilità a spostarsi dalla residenza. Attenzione non trascurare di indicare l’indirizzo email per contatti ed eventualmente il numero di cellulare (non obbligario)

Non tutti sanno che è possibile sfruttare la cornice per la propria immagine profilo con l’hashtag #OpenToWork, utile a mostrare ai recruiter la propria disponibilità a intraprendere una nuova carriera.

Un altro aspetto importante è quello del “fare network”, ovvero entrare nel circuito dei collegamenti con altre persone presenti sulla piattaforma per migliorare la visibilità agli occhi di un eventuale recruiter. Ecco perché risulta importante allargare la rete dei contatti è utile per farsi conoscere il più possibile.

Nel profilo sono indicate le competenze che vengono confermate dalla rete dei contatti. Più competenze arricchiscono la figura professionale e facilitano la ricerca del lavoro.

Candidature Career Explorer

Dopo aver creato il profilo personale su LinkedIn consigliamo di iniziare a verificare le posizioni aperte per le quali è possibile candidarsi. Alcune offerte di lavoro sono inviate in automatico sulla email indicata nel profilo.

trovare lavoro su linkedin con carrer explorer

Una volta completata la fase di creazione del profilo, è importante iniziare a verificare quali sono le posizioni aperte per le quali candidarsi. Alcune offerte di lavoro sono suggerite in base alle competenze indicate nel profilo e per le quali si hanno più skill.

Con l’utilizzo del Career Explorer è possibile fare velocemente un confronto tra le capacità segnalate dall’utente alla piattaforma e quelle richieste dal recruiter.

carrer explorer linkedin

Ricerca e come impostare le notifiche

La ricerca del lavoro su Linkedin parte  dalla selezione delle offerte di lavoro disponibili. Grazie a LinkedIn è possibile effettuare ricerche per posizione, località, possibilità di lavoro da remoto, settore o addirittura azienda.

Per essere sempre aggiornati e non perdere mai un’offerta, è possibile impostare delle notifiche. In questo modo si riceveranno messaggi per ogni nuova offerta e sarà più veloce inviare la candidatura per ogni offerta di lavoro.

Come rimanere aggiornati

Oltre alle offerte di lavoro e a tante opportunità che ti mette a disposizione LinkedIn ci sono anche  i corsi gratuiti per migliorare la propria posizione nel lavoro. I corsi mettono a disposizione alcuni test su vari argomenti che una volta superati si ottengono dei badge, cioè mini attestati di profitto a conferma delle capacità per chi valuterà il profilo.

Articoli Correlati