Commercialisti: finanziamenti a fondo perduto per le piccole e medie imprese della Campania

9
giunta regionale della campania taglio dei vitalizi ai consiglieri regionali

La Regione Campania e i commercialisti continuano ad essere al fianco del tessuto imprenditoriale regionale che rappresenta il ‘motore’ dell’economia locale.

Il forum sui finanziamenti a fondo perduto a favore delle pmi nel settore dell’artigianato e del commercio si terrà a Napoli mercoledì 22 gennaio alle ore 9,30 presso l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli nella sala conferenze di Piazza dei Martiri, 30. Sarà Vincenzo Moretta ad illustrare i contenuti dei bandi della Regione Campania.

All’incontro saranno presenti Antonio Marchiello (assessore alle attività produttive della Regione Campania), Mario Mustilli (presidente di Sviluppo Campania), Monica Palumbo (presidente della Commissione Agevolazioni Finanziarie), Sergio Tanga (dirigente di Sviluppo Campania), Antonio Esposito e Giuseppe Tambone (segretario e coordinatore scientifico della Commissione Agevolazioni Finanziarie), Maria Cristina Gagliardi e Patrizio Carbone (vicepresidenti della Commissione Agevolazioni Finanziarie).

“Gli avvisi – spiega Vincenzo Moretta – sono finalizzati ad accrescere la competitività delle imprese attraverso la diffusione di soluzioni innovative. Sono state messe in campo queste ulteriori misure per favorire l’ammodernamento delle dotazioni strumentali delle micro e piccole imprese operanti nei settori dell’artigianato e del commercio sia a posto fisso che ambulante. La Regione Campania e i commercialisti continuano ad essere al fianco del tessuto imprenditoriale regionale che rappresenta il ‘motore’ dell’economia locale.

Le agevolazioni – continua Moretta – saranno concesse, nella forma di contributo a fondo perduto nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili previste dal programma di spesa così come precisato in ciascun Avviso. A breve sarà fissato un calendario di incontri, che si terranno presso le sedi territoriali delle Camere di Commercio, nel corso dei quali saranno presentate le procedure relative agli avvisi”.

«La Regione Campania investe 25 milioni di euro per cofinanziare al 50% i programmi di spesa presentati da singole imprese artigiane o commerciali (in sede fissa o ambulante) e, in determinati casi, al 70% quelli presentati da aggregazioni di imprese»,  ha sottolineato Concetta Riccio, consigliere delegata dell’Odcec di Napoli.

«I programmi devono essere finalizzati all’ammodernamento e riqualificazione delle attività artigianali e commerciali, allo sviluppo di lavorazioni innovative e di ampliamento delle attività artigianali – ha aggiunto -nonché  al rinnovamento delle dotazioni strumentali delle imprese commerciali ambulanti. Spicca l’ammissibilità di spese per consulenza specialistica e di capitale circolante fino al 35% di ciascun programma di spesa».

Pubblicati sul BURC i tre Avvisi destinati ad aiuti alle piccole e micro imprese operanti nei settori del commercio e dell’artigianato.

Ecco il dettaglio:

– Avviso per aiuti alle Micro e Piccole imprese operanti nel settore dell’artigianato per introdurre soluzioni innovative di processo e/o prodotto, acquisire attrezzature innovative e migliorare i sistemi di gestione con uno stanziamento di risorse pari a 10 milioni di euro;

– Avviso per aiuti alle Micro, Piccole e Medie imprese operanti nel settore del commercio per accrescere la competitività delle imprese attraverso soluzioni digitali in grado di ampliare l’offerta commerciale con uno stanziamento di risorse pari a 10 milioni di euro;

– Avviso per aiuti alle Micro e Piccole imprese operanti nel settore del commercio ambulante per aggiornare il parco autoveicoli ed innovare le dotazioni strumentali con uno stanziamento di risorse pari 5 milioni di euro.