Home Concorsi Pubblici Concorso Ospedale Federico II di Napoli: si cercano infermieri pediatrici

Concorso Ospedale Federico II di Napoli: si cercano infermieri pediatrici

di Vincenzo Cangiano
operatore socio sanitario

L’Ospedale Federico II di Napoli (Campania) ha indetto un concorso per infermieri pediatrici finalizzato per l’inserimento di 10 risorse. Ecco tutte le informazioni per candidarsi.

Il concorso è pubblico ed è rivolto a laureati e le assunzioni prevedono contratto a tempo indeterminato. Per candidarsi c’è tempo fino al 30 settembre 2021. Vediamo tutte le informazioni.

OSPEDALE FEDERICO II NAPOLI

L’AOU “Federico II” di Napoli è un’Azienda di servizi in attività assistenziale ad alto livello di specializzazione. L’Ospedale mira allo svolgimento di una efficiente funzione assistenziale, orientata alla gestione delle patologie e ai relativi percorsi terapeutici; di una funzione didattica, in quanto comprende corsi di laurea e di specializzazione; di una funzione di ricerca di base e clinica, rivolta all’attività di ricerca biomedica dei vari dipartimenti.

Concorso Infermieri Ospedale Federico II di Napoli

L’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli assume le seguenti figure professionali:

  1. 10 collaboratori professionali sanitari – infermieri pediatrici (Cat. D).

Si precisa, inoltre, che 5 dei posti a concorso sono destinati alla stabilizzazione del personale e 3 posti sono riservati ai volontari delle Forze Armate.

Requisiti

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea;
  • piena idoneità fisica al posto da ricoprire;
  • godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o provenienza;
  • ottemperanza alle leggi sul reclutamento militare;
  • le eventuali condanne penali riportate, delle quali deve essere specificata la natura (dichiarazione da rendersi anche se negativa ovvero se sia stata concessa amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale). L’Azienda si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità alla selezione di coloro che abbiano riportato condanna penale alla luce del tipo di reato, dell’epoca in cui è stato commesso, in relazione alle attività che il vincitore del bando di concorso andrà ad espletare;
  • gli eventuali procedimenti penali in corso, dei quali deve essere specificata la natura (dichiarazione da rendersi anche se negativa).

Requisiti specifici

  • diploma di laurea in Infermieristica Pediatrica o diploma universitario o diplomi e/o attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti;
  • iscrizione all’Albo Professionale;
  • per i soli candidati in possesso dei requisiti per la stabilizzazione: titolarità di un contratto di lavoro flessibile presso l’AOU Federico II e possesso di una anzianità, alla data della presentazione della domanda di partecipazione, di almeno 3 anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi 8 anni, presso Enti del Servizio Sanitario Nazionale II.

Selezione

Sono previste due prove di cui una scritta con elaborazione di un tema su uno o più argomenti o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica e/o multipla su argomenti connessi alla qualificazione professionale richiesta.

Una prova orale con colloquio sulle materie elencate nel bando; accertamento della lingua inglese e della conoscenza relativa alle apparecchiature e applicazioni informatiche in uso comune.

Titoli da presentare

  • titoli di carriera;
  • titoli di studio;
  • pubblicazioni e titoli scientifici;
  • curriculum formativo e professionale.

Come candidarsi

La domanda  per partecipare deve essere inviata entro il 30 settembre 2021 seguendo l’iter indicato nel bando oppure collegandosi al sito https://policlinicounina.selezionieconcorsi.it/

Per la partecipazione al concorso pubblico è previsto il contributo di 10 €.

Documenti da allegare alla domanda

  • documento di identità valido;
  • eventuali documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al presente avviso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria);
  • eventuale Decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero;
  • copia completa e sottoscritta di proprio pugno dal candidato della domanda prodotta tramite il portale;
  • eventuali certificazioni attestanti le esperienze maturate presso enti privati (agenzie interinali, enti accreditati etc.);
  • eventuali attestati di partecipazione a corsi, convegni e congressi;
  • eventuale Decreto ministeriale di equiparazione dei titoli di servizio svolti all’estero.

Articoli Correlati