Corte di Cassazione, concorso per tirocini. Come partecipare

9
corte di cassazione palazzo di giustizia

La Corte di Cassazione ha indetto un bando per 60 tirocini. Informazioni, come partecipare, scadenza.

La Corte di Cassazione offre l’opportunità di 60 tirocini rivolti a giovani laureti in giurisprudenza per la durata di 18 mesi. Il bando scade il 30 Giugno 2020. Vediamo come inviare la domanda.

Tirocini Corte di Cassazione

Per i partecipanti selezionati è previsto l’inserimento in un percorso di formazione e lavoro, presso le Sezioni civili e penali della Corte con una durata di 18 mesi, dal settembre 2020 a marzo 2022.

Requisiti

  • laurea in Giurisprudenza, conseguita a seguito di un corso di durata almeno quadriennale;
  • assenza di condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni;
  • non essere stati sottoposti a misure di sicurezza o prevenzione;
  • media non inferiore a 27 / 30 per gli esami di diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo o aver conseguito il titolo di studio con votazione non inferiore a 105 / 110;
  • età inferiore ai 30 anni.

Tirocini Corte di cassazione

Il programma sarà coordinato da due Magistrati di Corte, uno per il settore civile e l’altro per quello penale. Ciascuno dei tirocinanti sarà affidato ad un Presidente o ad un Consigliere della Corte che ne abbia dato la disponibilità.

Nel corso dello svolgimento del tirocinio, i candidati selezionati saranno impegnati in varie attività tra le quali assistere ai processi, alle adunanze camerali e camere di Consiglio. Inoltre sarà loro concesso di visionare i fascicoli processuali.

Vantaggi

  • costituisce titolo utile per accedere al concorso per magistrati ordinari;
  • è valutato per un periodo pari ad un anno di tirocinio forense o notarile;
  • è valutato per un periodo pari ad un anno di frequenza delle scuole di specializzazione per le professioni legali;
  • costituisce titolo preferenziale per essere nominati giudici onorari di tribunale e vice procuratori onorari;
  • nei concorsi indetti dall’amministrazione della giustizia e della giustizia amministrativa, dall’Avvocatura di Stato e da altre amministrazioni dello Stato, costituisce titolo preferenziale, a parità di merito.

Come inviare la domanda

Per la domanda utilizzate il modello PDF, ed entro le ore 14.00 del 30 Giugno 2020, presentarla presso l’Ufficio del Segretariato Generale della Corte di Cassazione – piazza Cavour – Roma, personalmente o tramite mail, all’indirizzo di posta elettronica [email protected].

Bando

Ulteriori informazioni sono riportate nel bando e sul sito della Corte di Cassazione nella sezione ‘Comunicazioni e Seminari > Eventi, Convegni e Seminari’ oppure cliccando qui.