Decreto Agosto: no al Bonus consumi, si al Cashback

7
cashback no al decreto agosto

Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri: “Il cashback sarà un meccanismo a punti, non di sconti, che consente di cumulare benefici da utilizzare per le vacanza estive”.

Eliminato dal Decreto Agosto il Bonus consumi che prevedeva  uno sconto sul pagamento tramite carta di credito o bancomat. Il contributo viene sostituito da un conteggio “a punti” e una restituzione ogni sei mesi in funzione delle transazioni digitali effettuate.

In pratica non ci saranno le cene scontate al 20% , sconti su acquisti di scarpe o abiti. Il governo ha spiegato che ci sono poche risorse a disposizione e troppe complicazioni tecniche che alla fine non avrebbe portato il risultato sperato per sostenere il settore del commercio.

Ritorna , invece, l’ipotesi del  “cashback”, un sistema di restituzione parametrato al volume di transazioni compiute con pagamenti digitali. In pratica più si effettuano pagamenti con carte e bancomat, più rimborsi si ricevono l’anno successivo. La misura dovrebbe attivarsi con le prime restituzioni a partire da gennaio del 2021 il Bonus Befana. Ma al momento non è ancora partito. Vediamo di capire il motivo per il quale è rimasto congelato.

Pare che il governo aveva utilizzato i fondi per il decreto rilancio invece è notizia di questi giorni che siano stati previsti  1,75 miliardi di euro.

“Il cashback – ha spiegato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri – sarà un meccanismo a punti, non di sconti, che consente di cumulare il vantaggio di un certo numero transazioni per avere indietro risorse che possono variare a secondo del numero di transazioni, potranno beneficiarne tutti i consumatori italiani e consentirà di avere questi rimborsi in tranche semestrali prima delle vacanze estive e poi dell’anno successivo”.

Il meccanismo dovrebbe essere attivato da questo dicembre mese di dicembre con lo shopping natalizio. I rimborsi invece, come chiarito da Gualtieri, non arriveranno prima del prossimo anno in due momenti distinti, prima dell’estate e prima di fine anno.