Ecco come lavorare in Rai: tutte le posizioni aperte

41
come lavorare in rai radio televisione italiana

La Radiotelevisione Italiana ha dato il via a nuove assunzioni presso diverse sedi. Il concorso è aperto per tutti coloro che sono in possesso dei requisiti specifici: scopriamo insieme quali

La Rai è una delle più grandi aziende impegnata nell’ambito della telecomunicazione in tutt’Europa. La società fu fondata nel 1954 dal Governo italiano e ha la propria sede ufficiale a Roma. Ad oggi è presieduta da Marcello Foa e conta oltre 13mila collaboratori.

La Radiotelevisione Italiana è impegnata in diverse aree: editoriale TV; editoriale radiofonia, editoriale nuovi media, commerciale, trasmissiva e staff; attualmente realizza canali radiofonici, satellitari, televisivi e su piattaforme digitali terrestri.

Rai: bandi di concorso attivi

Solitamente il Gruppo Rai durante l’anno apre la selezione di candidati per le diverse posizioni lavorative aperte su tutto il territorio nazionale, ad esempio al momento ricerca personale per la figura di Geometra.

Le nuove selezioni sono disponibili per 6 posti di lavoro rivolti a diplomati Geometri, da assumere con un contratto di apprendistato professionalizzante dalla durata complessiva di 3 anni, nelle sedi di Milano, Torino e Roma.

Il periodo lavorativo comprenderà una retribuzione annua lorda in ingresso di circa 21.189 Euro, dopodichè è previsto un aumento pari alla somma annuale di 23.700 Euro lordi terminato l’apprendistato.

I requisiti necessari per concorrere alla posizione di Geometra sono:

  • Cittadinanza italiana o straniera purché sia regolamentata da un valido permesso di soggiorno;
  • Diploma di Geometra, Istituto Tecnico settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio, Istituto Tecnico Industriale indirizzo Edilizia oppure Industria Mineraria
  • Età compresa tra i 18-29 anni;
  • Non avere altri contratti attivi stipulati con la Rai o con altre società del Gruppo
  • Essere in possesso di patente di guida categoria B;
  • Non aver intrapreso azioni giudiziali di natura giuslavorista rivolta alla Rai;
  • Non essere stato licenziato dalla Rai per morivi giustificati.

Attualmente sono aperte le candidature anche per le seguenti figure:

  • Professori d’orchestra, violino di fila con scadenza del bando entro l’11 Febbraio2019;
  • Professori d’orchestra, 1° corno con obbligo di fila con scadenza del bando il 18 Febbraio 2019;
  • Professori d’orchestra, 3° corno con obbligo di fila e sostituzione 1° con scadenza del bando il 18 Febbraio 2019;

Rai: aree e profili professionali maggiormente ricercate

Le assunzioni presso il gruppo Rai vengono effettuate in particolar modo nelle seguenti aree:

  • Area editoriale (programmista, regista…);
  • Area di produzione (arredatore, addetto ai costumi, compositore video…);
  • Staff (impiegato, tecnico, produttore abbonamenti…);

Rai: la selezione del personale

I bandi per le posizioni aperte in Rai sono consultabili sul portale del sito web nella sezione carriere e selezioni dell’azienda. È possibile inviare la propria candidatura online, previa registrazione gratuita al sito, la quale consente di creare un profilo personalizzato dell’utente.

Successivamente l’utente potrà effettuare l’inserimento del proprio CV nel database del sistema aziendale, in modo da poterlo riutilizzare per ulteriori posizioni attive.

Una volta provveduto all’invio della candidatura online, il candidato riceverà un messaggio di posta elettronica contenente la conferma di ricezione dell’iscrizione.

La selezione del candidato sarà effettuata mediante valutazione del titolo di studio e altri titoli presentati, valutazione del curriculum ed eventuali prove o interviste informative. Tendenzialmente, la selezione avviene tramite colloqui tecnico professionali e interviste conoscitive/motivazionali.