Fondazione Benetton: nuove borse di studio destinate a laureati

8
fondazione benetton studi ricerche

La Fondazione Benetton ha deciso di assegnare nuove borse di studio destinate a laureati tramite un apposito bando.

Tali borse di studio sono messe a disposizione dalla Fondazione Benetton, Studi Ricerche di Treviso (Veneto), per attività di ricerca sul paesaggio e la cura dei luoghi.

Il valore del contributo è di 10.000 Euro.

Le domande dovranno essere presentate entro il 31 Agosto 2020.

Borse di studio fondazione Benetton

Tali borse sono intitolate a tre figure che hanno dato un grosso contribuito alla costru la storia zione della Fondazione Benetton.

Essi sono  Sven-Ingvar Andersson (1927-2007), Rosario Assunto (1915-1994) e Ippolito Pizzetti (1926-2007).

L’iniziativa è incentrata sulle loro ricerche dedicate al paesaggio. L’iniziativa, giunta alla sua sesta edizione, prevede di mettere a disposizione due borse di studio indirizzate a tre aree tematiche:

  • Progetto di paesaggio (Sven-Ingvar Andersson);
  • Teorie e politiche per il paesaggio (Rosario Assunto);
  • Natura e giardino (Ippolito Pizzetti).

Importo e durata

Ogni  borsa di studio avrà durata di 6 mesi, a partire dal 15 Gennaio 2021 fino al 15 Luglio 2021. Prevede un premio di 10.000 Euro lordi.

I candidati verranno selezionati in base alla domanda di ammissione.

Fondazione Benetton

La Fondazione Benetton Studi Ricerche nacque nel 1987 nel centro storico di Treviso e promuove ricerche riguardanti il governo ed il disegno del paesaggio di tutto il mondo, particolarmente del Mediterraneo e dell’Europa. Lo studio e la ricerca della Fondazione  sono finanziati dal suo centro documentazione, formato dalla biblioteca specialistica, dalla cartoteca storica e dall’archivio.

Grazie congrue acquisizioni e donazioni, la Fondazione Benetton è divenuta punto di riferimento per studiosi e studenti che hanno bisogno di consultare materiali specialistici conservati. Inoltre, il lavoro scientifico dell’Ente comprende da sempre anche approfondimenti e divulgazione attraverso la cura editoriale di pubblicazioni specialistiche.

La sesta edizione, 2020/2021, prevede due borse di studio semestrali, per le quali viene richiesto di presentare un progetto di ricerca coerente con i temi che la fondazione sviluppa nel campo del paesaggio da oltre un trentennio di attività, con iniziative di ricerca, formazione, sperimentazione, comunicazione e divulgazione.

Il tema proposto dovrà inoltre riferirsi esplicitamente a una delle tre aree tematiche

  • Progetto di paesaggio;
  • Teorie e politiche per il paesaggio;
  • Natura e giardino.

I candidati possono presentare, individualmente, un solo progetto di ricerca dal quale risultino con chiarezza le connessioni al lavoro scientifico della Fondazione. La durata delle borse di studio, residenziali e non prorogabili, è di sei mesi. Il periodo di svolgimento sarà dal 15 genIl valore di ciascuna borsa è fissato in  10.000,00 euro (lordi).

Possono candidarsi laureati (laurea magistrale) e post laureati italiani e stranieri, che non abbiano compiuto i 40 anni alla data del 31 agosto 2020. Non possono concorrere i titolari di assegni di ricerca, né coloro i quali ricoprano un impiego pubblico o privato e svolgano una qualunque attività lavorativa in modo continuativo.

Il modulo per la candidatura è disponibile, con il bando, nel sito www.fbsr.it oppure può essere ritirato presso la segreteria della Fondazione (via Cornarotta 7, Treviso, aperta dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 14-18).

La domanda, con i vari allegati, dovrà essere inviata tramite posta elettronica all’indirizzo [email protected] con oggetto “Borse di studio sul paesaggio 2020/2021”. La selezione dei borsisti, insindacabile, sarà effettuata da una commissione appositamente istituita dalla Fondazione i cui membri provengono dalla sua struttura e dal suo Comitato scientifico.

I risultati saranno resi noti entro venerdì 30 ottobre 2020 mediante pubblicazione nel sito www.fbsr.it e successiva comunicazione via e-mail ai selezionati