Ministero della Giustizia: Come candidarsi al concorso per 400 Direttori

24
agenzia delle entrate concorsi in atto

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso per 400 posti di lavoro. Il bando sarà pubblicato entro il mese di agosto. Vediamo tutte le informazioni in anticipo.

A breve sarà pubblicato il bando di concorso per l’assunzione di 400 risorse destinate al ruolo di Direttore – Area III/F3 dell’amministrazione giudiziaria.  La selezione è indetta dal Ministero della Giustizia e sono previsti dal decreto Rilancio. Anticipiamo tutte le informazioni.

Bando e scadenza

Il concorso sarà indetto entro agosto 2020, ovvero 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto Rilancio (19 maggio 2020). L’ente preposto è il Ministero della Giustizia ed è rivolto a giovani in possesso di laurea in Giurisprudenza o titolo equivalente.

Requisiti

  1. aver svolto almeno tre anni di servizio nell’amministrazione giudiziaria, senza demerito;
  2. aver svolto, per almeno un anno, le funzioni di magistrato onorario senza essere incorso in sanzioni disciplinari;
  3. essere stato iscritto all’albo professionale degli avvocati, per almeno due anni consecutivi, senza essere incorso in sanzioni disciplinari;
  4. aver svolto, per almeno cinque anni scolastici interi, attività di docente di materie giuridiche nella classe di concorso A-46 Scienze giuridico-economiche (ex 19/A) presso scuole secondarie di II grado. In tale computo rientrano anche i periodi di docenza svolti in attività di supplenza annuale;
  5. aver prestato servizio per almeno cinque anni nelle forze di polizia ad ordinamento civile o militare, nel ruolo degli ispettori, o nei ruoli superiori.

Concorso Ministero della Giustizia

Il Ministero della Giustizia prevede 400 assunzioni da selezionare tramite concorso pubblico.

Selezione

E’ previsto un esame orale su base distrettuale. Richiesta la conoscenza di le apparecchiature e applicazioni informatiche di office automation.

Preselezione

Prevista una prova preselettiva se il numero di concorrenti sarà superiore del numero di posti disponibili. Inoltre precisiamo che la prova orale si svolgerà a distanza e presso sedi individuate in base alla provenienza dei candidati, in linea con le nuove modalità per i concorsi pubblici adottate per prevenire la diffusione del Coronavirus.

Direttore del Ministero della Giustizia

Svolge attività ad elevato contenuto specialistico nell’ambito delle procedure amministrative o giudiziarie, possono dirigere e/o coordinare gli uffici di cancelleria o reparti degli stessi, svolgono la funzione di vicari del Dirigente e si occupano di varie attività.

Bando

E’ possibile consultare l’articolo 252, comma 1 e seguenti, del decreto Rilancio (decreto legge 19 maggio 2020, n. 34). Il bando sarà pubblicato entro il mese di agosto 2020.