RdC: alcune informazioni sulla Carta Reddito di Cittadinanza

227

La quota spettante circa il Reddito di Cittadinanza sarà versato ai cittadini tramite l’apposita Carta Reddito di Cittadinanza: ecco come averla

La nuova manovra varata dal Governo per contrastare la povertà italiana, prevede l’assegnazione di un beneficio economico dall’importo variabile dai 480 ai €9.360 l’anno.

Il Reddito di Cittadinanza, questo il nome della nuova misura, verrà concesso ai cittadini italiani in seguito alla verifica di requisiti generici e specifici da parte dell’INPS; in seguito sarà erogato attraverso rate mensili tramite un’apposita carta.

Carta Reddito di Cittadinanza: che cos’è?

L’importo sarà stanziato dal mese successivo alla richiesta di Reddito di Cittadinanza 2019, mentre la Carta Reddito di Cittadinanza 2019 sarà possibile ottenerla tramite Poste Italiane. La carta prepagata ha una validità di 18 mesi, eventualmente rinnovabili, su cui mensilmente sarà caricato il beneficio economico spettante.

È possibile fare domanda di Reddito di Cittadinanza a partire dal prossimo 6 marzo 2019, successivamente si potrà ricevere la Carta RdC 2019 per poter effettuare acquisti, prelevare i contanti, effettuare bonifici e pagare utenze.

Carta Reddito di Cittadinanza: come e quando è possibile spendere l’importo?

Tuttavia, l’importo caricato ha un limite di tempo per essere utilizzato, infatti i soldi saranno spendibili entro il mese successivo a quello dell’erogazione, ad esempio: se l’importo sarà caricato a maggio, si avrà tempo fino a giugno per poterlo utilizzare.

Qualora un utente non dovesse spendere tutto il denaro, l’importo non fruito sarà detratto dalla mensilità successiva, sempre restando nei limiti del 20% del beneficio.

il reddito di cittadinanza a chi e destinato

La Carta Reddito di Cittadinanza 2019 può essere usata per diverse attività necessarie all’utente che vive al di sotto della soglia di povertà, in modo da potergli offrire il giusto supporto per affrontare la quotidianità e garantirgli un minimo di sicurezza.

 Infatti, grazie  alla carta prepagata sarà possibile acquistare beni di consumo, prelevare contanti per un massimo di €100 mensili (se si vive da soli, altrimenti l’importo varia in base al nucleo familigare), effettuare un bonifico mensile per pagare rate o affitto e pagare le bollette.

L’utente dovrà tenere presente che la Carta RdC 2019 non potrà essere utilizzata per il gioco d’azzardo o altre attività che non rientrano nei requisiti.

Carta Reddito di Cittadinanza: come richiederla?

Per richiedere la carta bisogna innanzitutto rivolgersi all’INPS per fare richiesta del Reddito di Cittadinanza. In seguito, l’INPS sarà incaricato di verificare i requisiti dell’utente ed eventualmente erogare il beneficio, previa comunicazione di accoglimento o rigetto tramite sms o email, oppure ai recapiti indicati sulla domanda.

Infine, nel caso in cui la domanda dovesse essere accolta senza problemi, sarà premura di Poste Italiane comunicare quando poter ritirare la carta e il codice PIN allegto, ma soprattutto a quale Ufficio Postale rivolgersi.

La Carta Reddito di Cittadinanza 2019 è intestata al richiedente del RdC, pertanto non potrà essere prestata o ceduta a terzi, né tantomeno si potrà avere più di una carta.

Qualora si necessiti di informazioni più dettagliate circa le modalità di richiesta del Reddito di Cittadinanza, si consiglia di consultare il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nella sezione dedicata al RdC 2019.