Home News Lavoro Reddito di Cittadinanza: Guida utile per domanda e rinnovo

Reddito di Cittadinanza: Guida utile per domanda e rinnovo

di Vincenzo Cangiano
come richiedere il reddito di cittadinanza

Ecco una guida utile per inviare la domanda online per ricevere il Reddito di Cittadinanza oppure rinnovarlo. Moduli Pdf, come funziona

In questo articolo illustriamo come presentare la domanda di Reddito di Cittadinanza con i moduli da scaricare in Pdf, come richiederlo e come funziona il rinnovo.

Il Reddito di Cittadinanza è una misura del Governo italiano che consente di ricevere un sostegno economico e un aiuto nella ricerca di un nuovo lavoro. Di seguito anche le indicazioni per richiedere il rinnovo con i modelli utili da scaricare in Pdf.

il reddito di cittadinanza come richiederlo

Come inviare la domanda del Reddito di Cittadinanza

La domanda può essere inoltrata tramite online, attraverso il portale web www.redditodicittadinanza.gov.it, accedendo con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Per

in via telematica, tramite il sito web Inps, utilizzando il PIN Inps se lo possiedi, o una identità SPID almeno di livello 2, o la Carta di identità elettronica 3.0 (CIE), o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). A mano presso uno degli Uffici postali abilitati al servizio e compilando l’apposito modulo cartaceo predisposto dall’INPS. E’ possibile rivolgersi ad un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o ai patronati.

La domanda online

Sul portale web www.redditodicittadinanza.gov.it clicca sulla voce Entra con SPID e selezionare l’azienda che ti ha fornito le credenziali SPID. A questo punto inserisci nome utente e password in tuo possesso e segui la procedura per compilare in modalità telematica la richiesta.

reddito di cittadinanza come richiedere il bonus

Tramite il portale Inps visitare la pagina dedicata (Home > Prestazioni e Servizi > Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza), clicca su Accedi al servizio e scegli la voce

Reddito di Cittadinanza/Pensione di Cittadinanza. Una volta raggiunta l’area riservata al modulo online di richiesta devi autenticarti per accedere.

La domanda in modalità cartacea

Per la domanda in modalità cartacea in RdC o la PdC rivolgendoti alle Poste o a un CAF/patronato  utilizzare l’apposito modello predisposto dall’INPS, ossia il modulo cartaceo SR 180.

Ecco i moduli da presentare, uno per ciascun componente del nucleo familiare

Il modello SR181, da scaricare sempre dal portale Inps, si presenta per comunicare le variazioni avvenute in corso di fruizione del RdC:

  • l’avvio di attività di lavoro dipendente, autonomo o di impresa;
  • il reddito presunto per l’anno solare successivo (se l’attività di lavoro già comunicata si protrae nel corso di tale anno);
  • se, dopo la domanda, sono sopravvenuti nel nucleo familiare componenti in stato detentivo o ricoverati in istituti di lunga degenza o altre strutture residenziali a totale carico dello Stato o di altre Pubbliche Amministrazioni, ovvero che hanno cessato lo stato di detenzione o ricovero;
  • dimissioni volontarie dal lavoro di uno o più membri del nucleo familiare (eccetto quelle per giusta causa);
  • variazioni del patrimonio immobiliare e relative al possesso di beni durevoli;
  • variazioni del patrimonio mobiliare che comportino la perdita dei requisiti;
  • acquisizione di somme o valori superiori alle soglie previste per il patrimonio mobiliare, in seguito a donazioni, successioni o vincite.

Comunicazione ridotta

In questo caso si utilizza il modello SR 182 per comunicare l’avvio di attività di lavoro e redditi non interamente rilevati in ISEE, ad integrazione della domanda.

Deve essere comunicato tramite i CAF, entro 30 giorni dalla domanda di Reddito di Cittadinanza (o di Pensione di Cittadinanza), pena l’impossibilità di procedere a definire la domanda stessa, secondo le modalità indicate sul modulo stesso.

Documenti

  • certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente). Per ISEE compilare la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica).

Tempi lavorazione pratica

La domanda viene inoltrata entro 10 giorni lavorativi all’INPS, che è il soggetto incaricato di erogare il beneficio. L’Istituto provvede a verificare i requisiti del richiedente entro 5 giorni e, in caso di esito positivo, a riconoscere il RdC. L’agevolazione viene erogata attraverso l’apposita carta di pagamento elettronica, ovvero la Carta Reddito di Cittadinanza, a decorre dal mese successivo alla richiesta. In seguito arriverà un messaggio sul cellulare che confermerà il ritiro della carta con il contributo del RdC da ritirare presso lo sportello delle Poste Italiane nei pressi dell’abitazione.

Rinnovo RdC

Il procedimento è lo stesso indicato sopra tramite i portali web INPS e www.redditodicittadinanza.gov.it, o tramite Poste Italiane, i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) e i patronati. Anche la domanda di rinnovo RdC è gratuita.

Articoli Correlati